Oro ancora vicino a 1.330 dollari

In questi giorni l’oro continua a scambiare vicino a quota 1.330 dollari. Appare evidente, in tal frangente, che i mercati siano ancora prezzando una bassa probabilità di rialzi dei tassi di interesse di riferimento da parte della Federal Reserve, l’istituto monetario a stelle e strisce, nel corso del 2016 e perché crescenti preoccupazioni riguardo un peggioramento dello scenario economico globale stanno alimentando la domanda di beni rifugio. Continue reading

Dollaro, la Brexit non spaventa la Federal Reserve

La Brexit, l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, formalizzata in seguito al referendum del 23 giugno, non sembra spaventare gli Stati Uniti e, in particolar modo, la Federal Reserve. Stando alle dichiarazioni emerse nel corso degli ultimi giorni, infatti, la massima istituzione monetaria federale a stelle e strisce è sembrata rassicurare gli operatori e gli stakeholders, affermando che, in fondo, non c’è nulla di cui esser preoccupati, e non vi è nulla da temere su quanto sta accadendo nel vecchio Continente in seguito all’uscita del Paese dall’UE. Continue reading