Fare trading sui minimi o sui massimi?

Ai neofiti potrebbe apparire inefficace, ma fare trading sui massimi livelli potrebbe realmente rappresentare una strategia molto accorta per cercare di lucrare sui nostri impieghi nel Forex e nelle opzioni binarie. Ma come funziona la strategia di trading sui massimi livelli? Quali sono le accortezze che sarebbe opportuno cercare di tenere in considerazione se si sta realmente considerando di approcciare a una simile strategia?

Fare trading sui minimi o sui massimi?

In misura superficiale, il trader potrebbe essere più indotto a fare investimenti quando la quotazione del suo asset di riferimento raggiunge i minimi livelli, nella speranza che il mercato lo conduca in risalita. Tuttavia, considerato che nulla è predeterminato, niente vi vieta di fare trading sui massimi, ovvero intervenire quando il mercato è giunto in un punto sostanzialmente elevato, entrando – in vendita – in una posizione. Ma cosa bisogna fare per investire sui massimi?

Come fare trading sui massimi

Per poter fare trading sui massimi, è sufficiente entrare nel mercato quando i valori dell’asset cui vogliamo riferirci sono giunti – appunto – ai massimi livelli. Ma come comprenderlo?

Per poter individuare i massimi, è opportuno cercare di indirizzare le proprie analisi sugli strumenti che vengono messi comunemente a disposizione dai principali broker, al fine di comprendere se si tratti di un “vero” massimo, oppure solo un momento di distribuzione che sarà seguito da una nuova ascesa (e in seguito al quale entrare in vendita non sarà certamente la soluzione migliore).

Tra gli strumenti che vi suggeriamo di valutare ci sono certamente le medie mobili e i volumi. Le prime dovranno essere utilizzate cercando di ponderare il giusto periodo di tempo, al fine di comprendere se si avvicinino – o meno – tra di loro. I secondi potranno essere utilizzati per cercare di confermare o smentire un possibile trend.

Attraverso l’utilizzo di questi e di altri strumenti, e i consigli che trovate in questo sito, riuscirete certamente a comprendere se vi possano essere delle conferme alle formazioni grafiche tipiche delle inversioni (come quelle a forma di M) e, di conseguenza, entrare in vendita sul massimo.

Altrettanto naturalmente, cercate di ponderare le vostre strategie di vendita anche mediante altri elementi informativi che potranno supportare o meno le vostre convinzioni sulla gestione delle posizioni sul forex e sulle opzioni binarie, e ricordate sempre di fissare opportuni stop loss e take profit che accompagneranno il monitoraggio dell’evoluzione della posizione stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website